Ciao a tutti!

Mi chiamo Anastasia, ho 19 anni e vengo da Nörvenich, paese che si trova tra Aquisgrana e Colonia. Sono molto contenta, adesso, di poter dire che la capitale italiana è il mio luogo di residenza.

Mi sono imbattuta nella Christuskirche quando decisi di trascorrere un anno all’estero nei servizi di diaconia e scelsi l’Italia. Sono strafelice di avere la possibilità di essere ospitata in una comunità così bella, in cui, tra le altre cose, sosteniamo i bisognosi con il progetto “Orsacchiotto” o con la colazione dei poveri.

Sono battezzata e confermata nella Chiesa evangelica. Vengo da una famiglia con differenti impostazioni della fede, tra cui quelle cattolica, battista e russo-ortodossa. Io, invece, sono cresciuta nella nostra comunità evangelica.

Nel tempo libero, mi piace leggere e praticare sport; mi piace viaggiare e mi entusiasma conoscere nuovi luoghi. E Roma è una città unica per immergersi nella storia di ogni periodo.

Vado verso la vita qui, e in particolare il lavoro nella comunità e con i suoi membri, con gioia e curiosità. E se pure la pandemia attuale cambia qualcosa nella vita della comunità, si possono però trovare vie per sentirsi legati ad essa, anche a distanza.

Vostra Anastasia